DOMENICA 19 MAGGIO dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00

Stage di Tai ji con ventaglio con la Maestra giapponese Masumi Yamaguchi vive a Milano, esperta nel Taiji stile Yang e Chen ha partecipato a vari campionati Europei e Mondiali vincendo varie medaglie sia a mani nude che con armi ( spada , sciabola e ventaglio )

Costo euro 70 (i ventagli verranno forniti dagli organizzatori)

PER ISCRIVERTI: gallisan55@libero.it 

La forma Tai Chi con il ventaglio è di sviluppo relativamente recente, ma avuto grande
successo presso i praticanti di Tai Chi Chuan, uomini e donne.
Ai principi del Tai Chi Chuan ed ai suoi movimenti tipici si uniscono le tecniche di manualità
base del ventaglio (rotazione del polso, aprire e chiudere il ventaglio, colpire con il bordo,
lancio del ventaglio chiuso o aperto). Come tutte le armi nel Tai Chi Chuan il ventaglio deve
diventare un tutt’uno con il corpo, il prolungamento del braccio e della mano. La pratica della
forma con il ventaglio è utile per sviluppare agilità, padronanza del proprio corpo e senso
dell’equilibrio, capacità di attenzione e concentrazione, Con essa si possono ottenere anche
i benefici per la salute e per il benessere psico-fisico che sono tipici del Tai Chi Chuan.
I ventagli impiegati per il Tai Chi
possono essere impiegati ventagli con stecche metalliche o di bambù.
Questi ultimi sono preferibili almeno in fase di apprendimento, sia perché più leggeri, sia perché
meno costosi
Tra le tante forme recentemente sviluppate, abbiamo scelto per l’insegnamento nei corsi della
nostra Associazione la forma “Yang – 18 posizioni” sviluppata da Yang Li, che insegna da molti
anni wushu presso il “China’s College of Physical Education” di Pechino ed è una grande
esperta di arti marziali. Questa forma, che è probabilmente la più diffusa e non è conosciuta
soltanto nell’ambito di singole scuole, si caratterizza rispetto alle altre per la sua marzialità,
compattezza e brevità, essendo priva di ripetizioni. Nella sua essenzialità troviamo però
allungamenti muscolari della schiena, delle gambe, varietà di posture e la ricerca di equilibrio
in movimenti di grande ampiezza che nulla hanno ad invidiare a forme composte da un
numero molto più elevato di posizioni.